';

ULTIME NEWS

Pizza Margherita

Pizza Margherita

Sua maestà la Pizza! 

Quando si pensa alla pizza, si pensa all’Italia, ai suoi colori i suoi profumi e la pizza Margherita è un vero e proprio omaggio alla nostra bandiera. Un piatto all’apparenza semplice, in quanto parente del comunissimo pane, che ha conquistato il mondo intero. Anticamente veniva definito “Pane Schiacciato” e con il trascorrere del tempo venne condito con varie e diversi ingredienti. La pizza Marinara nasce intorno al 1734 mentre la classica Margherita venne creata in onore della Regina d’Italia Margherita di Savoia, nel 1889 dal cuoco Raffaele Esposito. La pizza divenne esportata all’estero nel 900 con l’arrivo degli immigrati italiani negli Stati Uniti e si diffuse molto presto in tutti i continenti.

Di pizze ora mai ne esistono di infiniti tipi, forme e sapori ma i puristi considero la Marinara e la Margherita la vera pizza.

**Sfornare a casa una bella pizza non è impresa impossibile se si seguono le regole base Una regola base è che in cucina ci vuole amore e passione e chi meglio dei bambini possiede queste qualità ?! Quando a casa mia dico “facciamo la pizza“ i miei figli si mettono subito i grembiuli e si rimboccano le maniche. E’ un momento d’allegria, bellissimo un pò pasticciato magari ma davvero unico. Faccio mescolare ai bambini gli ingredienti e spiego loro alcune cose, come che l’impasto “deve fare la nanna, con la copertina e stare al caldo lontano dalle correnti d’aria“ . Poi si aspetta con trepidazione la lievitazione, la pasta che per magia cresce e si gonfia. Quindi la stendiamo e ciascuno decide come condirla, la inforniamo e attendiamo la cottura. Poi la festa continua in tavola, dove mangiamo la pizza sui piatti di Topolino di Egan Italia che sono davvero bellissimi, colorati e allegri come la la pizza fatta in casa con i miei bimbi.

INGREDIENTI

  • 300 GR DI FARINA 00
  • 200 GR DI FARINA MANITOBA
  • 8 GR DI LIEVITO DI BIRRA FRESCO
  • SALE
  • OLIO
  • 400 GR DI MOZZARELLINE
  • 200 GR DI MOZZARELLA
  • 500 GR DI POMODORINI
  • BASILICO

PROCEDIMENTO

Per prima cosa sciogliete il lievito di birra in 300 ml di acqua tiepida (no calda altrimenti potrebbe venire compromessa la lievitazione).

In una ciotola mescolate le due farine e quindi aggiungere il sale, l’olio d’oliva e l’acqua con il lievito sciolto.

Amalgamate bene tutti gli ingredienti fino ad ottenere un panetto liscio ed omogeneo. Quindi coprite e lasciate riposare per 30 min.

Riprendere l’impasto ora mai lievitato e dividerlo in due parti , lasciarlo lievitare in una ciotola coperta per un ora circa.

Sul una tavola infarinata stendete il primo impasto , ricavando un disco di 30-40 cm ( in base alla grandezza delle vostre teglie ). Ungete una teglia con poco olio d’oliva e trasferite la vostra pizza su di essa.

Stendete sulla superficie della pizza della passata di pomodoro senza ricoprire i bordi.

Tagliate la mozzarella a dadini (io ho usato quella da cucina) e cospargetene metà sulla pizza.

Quindi tagliate anche i pomodorini distribuiteli sulla pizza, mettere un filo d’olio d’oliva , un poco di sale e infornate a 230° per circa 6 minuti

Sfornate la vostra pizza, che non è ancora cotta, e aggiungete i bocconcini di mozzarella interi. Rimette in forno e portate a cottura (ci vorranno circa 4 min)

Sfornate la vostra pizza calda e adagiatevi sopra qualche voglia di basilico e… buon appetito!

Comments
Share
Egan